Crime Fiction all’interno dell’Accademia: Le possibilità creative e critiche 

 

Crime Fiction all'interno dell'Accademia: 
Le possibilità creative e critiche 
Presentazione seminario tenuto presso l'Università di East Anglia 
Il 25 febbraio 2016 
da Richard Blake

Nel tentativo di dare un senso a tutto l'oggetto, definizioni devono venire all'inizio, e deve essere chiaro e applicati in modo coerente. Ho quindi definisco finzione crimine come qualsiasi pezzo di scrittura creativa in cui si verifica un crimine contro la vita o la proprietà, e in cui vi è qualche possibilità che il colpevole sarà portato a un certo tipo di giustizia.

Usando questa definizione, dico che il romanzo poliziesco non inizia, come alcune delle storie normali sostengono, con Edgar Allan Poe e Wilkie Collins, ma è antica quanto la letteratura di un popolo le cui opere posso leggere, e probabilmente vecchia quanto letteratura stessa. Penso, per esempio, della storia di Erodoto, Libro II, re di Rhampsinitus ei ladri del Tesoro. Qui, abbiamo un reato iniziale, seguito da un tentativo di cattura, che viene eluso da un coperchio per coinvolgere almeno due ulteriori reati. Abbiamo poi un indagine più determinato da parte delle autorità. Non vi è nessuna punizione alla fine questa storia. Ma l'ordine morale viene ribadito, anche se solo per un compromesso, e quindi restaurato. Dal momento che non vi è alcun Faraone nelle cronache nativi egiziani che corrisponde a Rhampsinitus, e dal momento che l'intera storia partecipa della incredibili, e dal momento che Erodoto stesso è consapevole della distinzione tra fatti probabili e cose intrinsecamente improbabili, la storia può essere preso come uno dei primi esempio di letteratura poliziesca.

Se dovessi ampliare la definizione appena dato, potrei portare in The Trials di Stato, un insieme infinitamente divertente di trascrizioni di prova per lo più dei secoli XVII e XVIII. Spesso leggere come gioca. Infatti, sono stati abilmente pastiched da MR James in una delle sue storie di orrore. Ma se lo facessi, avrei dovuto permettere giornali. E 'sufficiente affermare che il romanzo poliziesco, come sopra definito, è di interesse universale – universale nello spazio e nel tempo.

Questo mi porta alle sue possibilità creative e critiche ai accademia. Suggerisco che questi possono essere organizzati in tre categorie: la relativa facilità di composizione; profondità critica; una percezione del processo creativo.

Comincio con la prima, relativa facilità di composizione. Gli studenti di scrittura creativa sono spesso necessarie, come parte del loro corso, di scrivere almeno una novella. Fiction di qualsiasi tipo non è sempre facile da scrivere, ed è quasi mai facile il primo turno volta. Ti siedi, fissava un cursore lampeggiante con impazienza, o in un foglio di carta a righe. In entrambi i casi la vostra mente è improvvisamente vuoto, o le idee si pensava fossero ci sono come una massa di filato filata. Oppure si scriverà un primo periodo – forse una buona sentenza. Ma la natura del secondo è grande mistero come il primo era. Se sei uno scrittore esperto, avrete sviluppato strategie per farvi immergersi e andare avanti. Se sei un principiante, e non ti fa trovare nella morsa di una ispirazione che brucia, la vostra strategia migliore è quella di trovare un modello esistente che si può imitare.

Un problema qui è che la finzione letteraria che trova la sua strada su liste di lettura accademici non è facilmente imitato da principiante. Non si può rompere le convenzioni stabilite se non l'hai già lavorato in loro. narrazioni complesse e stratificate hanno bisogno di esperienza che, per necessità, non è stato acquisito. Anche con i classici apparentemente accessibili – Lark Rise to Candleford, per esempio, per molti anni un testo insieme per un livello di inglese – la struttura sottostante sarà difficile da percepire.

Crimine romanzo, d'altra parte, fornisce un modello ideale. Considerate questo sia come esempio e la parodia mite

Marcel Pomfrit guardò intorno nel salotto silenzioso. "Sono stato in un primo momento confuso dalla posizione del corpo del Signore Ebbsfleet. Aveva ventisette verruche sul suo piede sinistro. Anche con un deambulatore, non poteva andare cinque passi senza zoppicare e di dover sedersi. Eppure sembrava aver camminato, in un paio di stivali da equitazione una dimensione troppo piccola per lui, due miglia attraverso Egdon Heath per incontrare il suo assassino.

"Sì, è confuso anche il mio intelletto divino! E poi ho ricordato dichiarazione di Miss Tipplewell che, la notte del delitto, il gong cena suonava cinque minuti di anticipo … ".

A scanso di equivoci, ammiro moltissimo Agatha Christie. Se non ha scritto dopo il 1945 è migliore rispetto pedonale, lei ha fatto, prima di allora, la produzione di almeno una dozzina di capolavori del genere che ha fatto molto per stabilire. Ciò che è importante, tuttavia, è che il classico mistero detective fornisce un modello che è facilmente comprensibile, e non particolarmente difficile da usare. Hai bisogno di una mezza dozzina di personaggi, ognuno di loro – e solo loro – sospettato di un omicidio che avviene circa un quarto nella narrazione. È necessario evitare di aiuto soprannaturale o coincidenza innaturale. Invece, è necessario fare ogni indizio a disposizione del lettore che viene dato al detective. Trovare l'assassino comporta l'identificazione e organizzare questi indizi nello schema a destra. Non vi è alcun obbligo di disegnare i personaggi in ogni dettaglio, e lo sfondo può essere impreciso e idealizzata, come si vede nei romanzi che sono sopravvissuti dal mondo antico.

Come detto, gran parte della produzione di Agatha Christie è pedonale. Ma la vastità di tale uscita – la sua uscita e quella della maggior parte dei suoi concorrenti nel genere – dimostra che un classico mistero detective è abbastanza facile da scrivere.

Oppure prendere di Leon Garfield giovane adulto romanzo Smith, un lavoro di maggiore complessità e profondità psicologica. L'eroe è un giovane borseggiatore, intorno al 1760, che opera nel dedalo di strade sulla Cattedrale di Saint Paul. Nel primo capitolo, si aggancia un gentiluomo di campagna che sembra essere perso. Lui lo segue lungo un vicolo, e prende la sua tasca. Mentre si prepara a scomparire, altri due uomini appaiono. Uccidono i gentiluomini di campagna. Essi passano attraverso le sue tasche, giurando che non c'è nulla da prendere. Qualcuno con una bella voce li spinge da fuori di vista. Lui è disperato per avere quello che non riescono a trovare. Gli uomini sostengono, prima di andare via. Smith fugge. Quando si ferma, si guarda a ciò che ha rubato. È un documento. Sfortunato per lui, non può leggere. Peggio ancora, qualcuno lo ha visto ….

Dopo quel primo capitolo, il resto non scrive se stessa. Ho usato una struttura simile l'anno scorso, e di lavoro i temi di apertura ad una conclusione naturale era una frantumazione dura. Ma la trama di Smith si spegne come un razzo nel primo capitolo. Lavorando fuori che i killer erano, e cosa dice il documento, e come Smith può rimanere in vita abbastanza a lungo per risolvere il mistero, tutti forniscono una traiettoria chiara. Non c'è bisogno di lunghi soliloqui, né flashback esteso, non certo per il "taglio e piega" metodi di qualcuno come William S. Burroughs – ciò che lo scrittore deve fare è dirci chi l'ha fatto, e perché.

Oppure prendere due scrittori americani di rilievo, il romanziere storico Steven Saylor e lo scrittore di fantascienza L. Neil Smith. Entrambi i loro primi romanzi erano thriller crimine. Il sangue romano è una rielaborazione immaginaria di Cicerone discorso Pro Roscio. Il Broach probabilità comporta una porta di un universo alternativo in cui la rivoluzione americana ha portato ad un utopia anarchica. Potrei chiedere perché ognuno di loro perché hanno scritto prima di quel genere. I loro obiettivi e metodi sono radicalmente diversi. Eppure entrambi, credo, avrebbe dato la stessa risposta: in parte a loro piace scrivere letteratura poliziesca; ma, in parte, non erano sicuri, quando hanno iniziato, che avrebbero potuto finire un romanzo, e si sentiva bisogno di un modello che potrebbe guidare i loro passi.

E 'stato lo stesso con il mio primo romanzo, Allora l'uccello era ancora. E 'stato lo stesso con il mio primo successo, Cospirazioni di Roma. Infatti, tutti i miei romanzi comportano un mistero di un tipo o dell'altro. Uno di loro coinvolge anche un omicidio in una stanza chiusa a chiave in apparenza. Mi piace il formato. I deviare tutto il luogo dalle regole classiche, e cioè se provo a seguirli. Ma mi piace scrivere in fretta, e non c'è niente come un crimine apparentemente insolubile per tenermi fretta lungo.

Vengo alla mia seconda voce, che è la profondità critica. Può sembrare THS lontano che sto denigrando i vari generi di letteratura poliziesca – che io li sto paragonando a "vera letteratura" nello stesso modo in cui io possa confrontare una cattedrale gotica di un prefabbricato post-guerra. Se questo è l'impressione che ho dato, ho prontamente scusa. Letteratura poliziesca, di qualsiasi tipo, è in grado di grandissima raffinatezza. Esso consente molteplici e contrastanti analisi.

Leggi Micky Spillane, e ci si trova in un mondo quasi senza standard morali. Raymond Chandler ci dà un mondo in cui vi è un ordine morale, ma un ordine ricoperta e spesso cancellato da strati e strati di corruzione e di altre specie di turpitudini. Oppure potrei Suggerisci una finzione. Questo mostra il mondo come un luogo abbastanza terribile, fatta sopportabile solo con la corsa occasionale di fortuna o di gentilezza liberamente scelti. E anche Agatha Christie ha i suoi fondali. Si predica l'esistenza di un mondo ordinato e stabile, in cui il crimine è un occasionale e un difetto facilmente cancellato.

Vado oltre. Fiction, in proporzione agitato per quanto viene letto, dà un tono peculiare all'età in cui è scritto. Credo che Agatha Christie, insieme a Dorothy L. Sayers e John Dickson Carr, ha fatto di più per arrestare il progresso del socialismo nel XX secolo in Inghilterra rispetto a qualsiasi delle critiche più pesanti di Lord Chief Justice Hewart e Friedrich von Hayek. Allo stesso modo, JB sacerdotale – per esempio nella sua An Inspector Calls, che è formalmente un pezzo di letteratura poliziesca – ha fatto di più per realizzare il consenso socialista del 1940 rispetto alle opere complete di Harold Lasky.

Ma sto divagando. Torno a Steven Saylor. Sangue romana è, come detto, un thriller. Un nobile anziano è stato assassinato. Suo figlio è accusato dell'omicidio. Cicerone, un giovane e finora sconosciuto avvocato, è stata mantenuta per gestire la difesa. Assume Gordiano, un detective privato, per prendere in giro i fatti che andranno nel discorso di difesa.

Il movimento complessivo della trama è determinata dalla necessità di trovare i fatti rilevanti. Ma quello che abbiamo è anche una ricreazione perfetta di Roma così come la sua Repubblica ha trasformato instabile. L'epurazione reazionaria e brutale ultimamente effettuata da Silla è ancora superiore nella mente del pubblico. Le persone stanno venendo a patti con la consapevolezza che le dispute politiche a Roma coinvolgono non più violenza di strada occasionali, ma possono crescere in guerre civili che prendono in tutto il mondo mediterraneo. Lo dico in particolare che dà Saylor discussione completa e integrata per gli orrori della schiavitù antica. Il sangue romano è un thriller avvincente. E 'anche un romanzo storico di prim'ordine. Io sono un esperto nel periodo, e mi sentirei alcuna esitazione nel dare il libro a qualsiasi studente che voleva un'introduzione alla caduta della Repubblica Romana.

Ora a L. Neil Smith. Il Broach probabilità inizia come quasi un thriller standard. Edward Bear è un poliziotto americano assegnato per indagare sull'omicidio di un fisico. La differenza iniziale tra questo e finzione crimine standard è che leggermente futuristico dell'America descritto è diventato uno schifo, slum semi-totalitario in cui funziona nulla, e in cui anche l'aria condizionata è stata resa illegale. La differenza principale è che, nel corso della sua indagine, Orso scopre che una violazione è stata fatta nello spazio-tempo, e il suo mondo viene portato a contatto con un universo alternativo – uno, come detto, in cui l'americano Revolution ha proceduto a una società in modo efficace anarchica. Senza alcun rallentamento del ritmo, il formato del thriller diventa un mezzo di discutere la natura dell'autorità politica e dei benefici di libera associazione tra adulti. Questo non è un thriller vestito come un romanzo di idee. Si tratta di una miscela perfetta di entrambi i generi. È probabilmente il romanzo politico più influente degli ultimi quarant'anni.

Tornando al mainstream, per quanto si può dire ancora di esistere, letteratura poliziesca si è evoluta, dal 1950, in una massa sconcertante di generi sub. E 'diventato un espediente letterario standard per esplorare questioni di dovere e il senso di colpa e la sessualità e le varie modalità di oppressione. C'è spesso nulla in Dostoevskij che non troverete distillata o reso più digeribile in un buon thriller moderno.

Ora per il mio titolo finale, che è una percezione del processo creativo. A meno che tu stesso hai creato, o cercato di creare, si può non essere a conoscenza delle origini caotiche di molti testi finiti. Questi sono raramente nascono esattamente come sono mostrati al mondo. Il testo prima non aveva bisogno di essere quello che si vede. Poteva andare in molte direzioni alternative. Può essere, per quanto l'autore è interessato, un compromesso provvisorio. La trama può essere emerso solo nel processo di scrittura. I personaggi possono essere stati fusi o creati, o paracadutato in all'ultimo momento. Come una serie di strati sedimentari, il testo avrà molti strati, e questi potrebbe essere stato compresso e deformato in modi che formavano nessuna parte l'intenzione dell'autore, in via preliminare.

Per dare un esempio di questo – e discutere il mio lavoro qui solo perché è un esempio di cui ho conoscenza quasi perfetto – ho cominciato maledizione di Babilonia senza alcuna idea di cosa si trattasse. Ho scritto nella speranza che una trama sarebbe poi emergere. Ho raggiunto il capitolo 26, che è la pagina 169 nell'edizione tascabile, prima mi sono reso conto che avrei dovuto cambiare il sesso di uno dei personaggi, e il suo fare nel l'interesse di amore. Questo sembrava funzionare, e mi mise al lavoro sulla revisione tutto quello che avevo già scritto. Ma il cambiamento di sesso non ha funzionato realmente in sé. Poi, un giorno, mentre in coda in un supermercato, ho avuto la mia epifania. Ho dato la mia donna transgender un massiccio aumento di status sociale. Ho fatto la figlia del cugino dell'Imperatore, che è stato abituarci agli evitare un matrimonio combinato a uno dei miei cattivi. Che mi ha mandato in una bruciatura di ispirazione, e ho completato i prossimi due terzi del romanzo in sei settimane. Lungo la strada, ho introdotto un re maniaco di Persia e una battaglia gigante, nessuno di questi essendo stato a distanza tra i miei primi intenzioni, come posso dire quello che erano. Poi sono tornato all'inizio e, in un giorno e una notte senza sonno, ha aggiunto otto nuovi capitoli.

Il prodotto finale è destinato ad essere una narrazione liscia e sofisticato che mette i lettori alla fine dove sono partiti. Che non è come appare a me quando guardo pagine casuali. Quello che vedo è frasi che ho scritto in un bar stazione ferroviaria di incorrere in altre frasi che ho scritto in Slovacchia. si torno alla mia immagine degli strati sedimentari fibbie. Posso vedere questo. Altri scrittori possono essere in grado di individuare qualcosa – la varia lunghezza media del pene, forse, o l'uso e il disuso di alcune costruzioni grammaticali. Spero che i lettori comuni non può.

È possibile, naturalmente, sviluppare la facoltà puramente critico per vedere queste cose. Ma si scrive narrativa della propria, e verranno quasi istintivamente a voi. Anche se non si procede ad una carriera vera scrittura, la comprensione di qualsiasi pezzo di narrativa sarà stato definitivamente approfondito.

Questa osservazione, lo concedo, si applica a qualsiasi corso di scrittura creativa. Ma, per quanto possa essere più facile da scrivere rispetto ad altre forme, un corso di scrittura narrativa poliziesca è un'ottima introduzione a guardare dietro un testo copia-curato e pubblicato a quello che ripeto è il processo spesso caotico con cui è stato portato in essere.

Io dico, poi, arrivando alla fine di questa breve panoramica, che le possibilità critiche e creative di letteratura poliziesca all'interno dell'Accademia non hanno limite visibile. si Credo che per l'attenzione che mi avete dato, e cercherò di rispondere a queste domande, come si può sentire inclini a chiedere.

© 2016 – 2017, richardblake.

Thanks for reading this. If you liked it, please consider doing one or some or all of the following:

1. Share it on social media – see buttons below;
2. Like my Facebook page;
3. Subscribe to my YouTube channel;
4. Sign up for my newsletter;
5. Check out my books – they are hard to avoid.

Regards,
Richard

Addiitonal Related